Nuovo Specialized tarmac SL6 disc 2019 !!!!

Ordinabili da subito le nuove Tarmac Disc SL6 2019 !!!!!

Per info o domande non esitate a contattarci !!!

Prezzi 
SL6 Pro Disc Udi2                              7599, –
SL6 Expert Disc                                  5199, –
SL6 Comp Disc                                   3799, –
SL6 Sport Disc                                    2899, –

Wmn SL6 Expert Disc                        5199, –
Wmn SL6 Comp Disc                         3799, –
Wmn SL6 Sport Disc                          2899, –

info@domebike.ch

 

RECENSIONE ENDURO COIL SPECIALIZED

 

Il nostro tester e Ambassador Riccardo Gamba ha messo sotto torchio la nuovissima Enduro Coil di casa Specialized, il modello più aggressivo della gamma Enduro … 

ecco le sue conclusioni ….

 

TARGET

La Specialized Enduro Coil è orientata verso chi predilige la discesa piuttosto che la salita, è una vera e proprio macchina da Enduro Race/Park in tutto e per tutto.

Per tipologia di sospensioni (vedi test öhlins RXF36 Coil) la consiglio per rider molto aggressivi o sopra gli 80kg.

 

 

SALITA
Dando uno sguardo generale al peso e alle geometrie di questa bici, si potrebbe quasi dire che la pedalata risulta molto faticosa, ma appena montanti in sella si cambia subito idea, già dai primi metri. L’ammortizzatore öhlins ttx22m impostato nella terza posizione di compressione da una stabilita e rigidità veramente notevole. Così come assemblata questa Enduro risulta molto pedalabile sia su risalite asfaltate che strade forestali. Quando affrontiamo dei trail il peso complessivo si fa sentire ma non eccessivamente, visto considerato la tipologia di bici che stiamo usando; infatti se saliamo in sella a questo modello è perché stiamo cercando qualcosa con cui divertirsi soprattutto in discesa, e la Coil corrisponde perfettamente a divertimento ed adrenalina.

DISCESA

Dopo vari test effettuali su diversi e differenti tracciati, possiamo dire che la Enduro Coil si presta ad essere una bici veramente performante in qualsiasi circostanza.

È impressionante la stabilità e fiducia che da fin da subito manifesta, ci si accorge ben presto di quanto, questa bici sia portata per la discesa.

Qualsiasi cosa incontriamo sul nostro percorso, lo sorpassiamo senza troppi problemi, settori che prima affrontavamo con difficoltà, ora sembrano semplici.

Questo grazie anche all’ammortizzatore a molla, che da un sostegno maggiore ad inizio corsa e negli impatti più violenti, in quanto vengono assorbiti più facilmente.

Il TTX22 esercita una trazione notevole su ogni terreno assorbendo tutto quello che incontra, dalle piccole asprita alle maggiori sollecitazioni.

In frenata, possiamo notare che questo ammortizzatore, segue perfettamente il terreno .

I Roval Carbon contribuiscono a rendere più precisa la guida di questa bici, facilitando le nostre traettorie. La rigidità e reattività di questi cerchioni, in combinazione dell’ottima öhlins rxf36 Coil si fanno apprezzare soprattutto, quando affrontiamo grossi Rockgarden, nei quali non accennano al che minimo cenno di torsione.

Questa prestante forcella peso poco più della sua sorellastra ad aria, i circa 250 gr di differenza non si fanno notare più di quel tanto, la grossa differenza sta nel grip e sostegno maggiore che si riscontriamo nelle discese più impegnative.

 

 

CONCLUSIONI

Per poter sfruttare al meglio le capacità di questo modello, bisogna spingersi oltre i classici trail, andando alla ricerca di percorsi prevalentemente rivolti alla discesa, come i bike park o piste da enduro. Pronta ad affrontare qualsiasi percorso, l’Enduro Coil è la più capace tra i modelli offerti, riuscendo a conquistare anche i traguardi più ambiziosi.